Ricetta con le foglie d’uva

Ciao amici e amiche del blog . Oggi ho preparato questa ricetta che vorrei condividerla con voi .

Per queste ricetta ho usato  :

45 foglie d’uva

riso una tazza e mezzo  di caffè latte

cinque cipollotti

olio d’oliva due tazzine di caffè

passato di pomodoro due bicchieri d’acqua

pepe q.b.

1 dado vegetale

sale q.b.

Preparazione :

Questa è una ricetta primaverile da preparare quando  le foglie d’uva sono tenere . Ho lavato 45 foglie d’uva e le ho fatte  bollire per soli due minuti in acqua bollente in modo che diventano morbide .Con la scolapasta ho tolto l’acqua alle foglie d’uva e le ho lasciato raffreddare . Nel frattempo ho preparato il ripieno. Ho lavato e tagliato i cipollotti e li ho fatti soffriggere con dell’olio , dopo ho aggiunto il riso , sale,  pepe. Giro tutto per bene e quando il riso e tostato ho aggiunto il passato di pomodoro e il dado . Quando il riso ha assorbito il pomodoro ho aggiunto un bicchiere d’acqua calda e lo faccio assorbire dal riso in modo che sia quasi cotto ma non del tutto . Dopo ho preso una foglia d’uva e l’ho riempito dalla parte lucida con il ripieno del riso .

 

Uso un cucchiaio di minestra come dosatore per il ripieno di riso  per ogni foglia d’uva .Poi in una pentola ho appoggiato in fondo quattro foglie d’uva e dopo ho preparato tre ripiani con le palline delle foglie d’uva riempite . Ho versato un bicchiere d’acqua calda prima  di mettere la pentola  sul fuoco  .Per essere cotte hanno impiegato circa 25 – 30 minuti e durante la cottura  bisogna tenerli con un coperchio . A me piace mangiarli a tavola accompagnati  con dello yogurt naturale oppure con una spremuta di  succo di limone . Questa ricetta mi ricorda i miei primi anni di vita  che ho vissuto in Albania . Mia madre lo preparava sempre  in primavera perché con il caldo estivo le foglie dell’uva diventano più dure e non sono più tenere .

_MG_9905

Buon Appetito mondo

con amore ❤

Viola

Fotografie e ricetta di © Violeta Dyli Copyright 

Annunci

49 comments

  1. Laura · giugno 20

    Che bonta’ questa ricetta, il risotto al pomodoro nascosto nelle foglie, ottima idea, baci cara, buon lunedi’, ❤

    Liked by 2 people

    • bukurie · giugno 20

      A me piace 😛 , mi ero dimenticata di scrivere che gli ingredienti di questa ricetta sono per quattro esseri umani 😄 Buon lunedì anche a te ❤️

      Liked by 1 persona

      • Laura · giugno 20

        In genere uso le foglie del cavolo per fare i fagottini ma devo provare con quelle d’uva, baci, ❤

        Liked by 1 persona

  2. mairitombako · giugno 20

    le adoro

    Liked by 1 persona

  3. carlos · giugno 20

    E ‘la prima volta che vedo con tenera foglie di vite per preparare uno stufato di riso. Trovo molto interessante, io cucinare con le verdure e aggiungere 80 grammi di riso per porzione e una doppia quantità di acqua. La proporzione è corretta? Saluti.

    Liked by 2 people

    • bukurie · giugno 20

      Per ogni essere umano serve al massimo 100 grammi di riso a porzione , se mangi il secondo e il dolce può andare bene anche 80 grammi . Per i risotti io uso l’acqua che serve , di solito per cuocere 400 grammi di riso uso sette bicchieri d’acqua e lo faccio cuocere sempre con il coperchio a fiamma bassa . Il riso troppo cotto non mi piace . Un sorriso 😊

      Liked by 1 persona

      • carlos · giugno 20

        È curioso qui abbiamo iniziato a bollire il riso fuoco molto forte, a scendere lentamente e non coprire o mescolare la paella. Saluti..

        Liked by 1 persona

  4. seenu625@ · giugno 20

    I know only English, your posts I have to translate and it is time consuming.

    Liked by 1 persona

  5. Fior di Sambuco · giugno 20

    Sei geniale: questa la voglio fare, sai che mi piacciono le cose “straordinarie” 😉 ❤

    Liked by 3 people

    • bukurie · giugno 20

      Anche tu sei geniale ❤️ grazie a te che ho imparato tante nuove ricette sfiziose e di tradizione popolare che non conoscevo . Un abbraccio 💕

      Liked by 1 persona

  6. Donato Capozzi · giugno 20

    Dev’essere molto buono! Anche se si tratta di piatti diversi, ricordo con piacere i “dolmados” greci o il corrispettivo turco “dolme”😃

    Liked by 2 people

    • bukurie · giugno 20

      Ciao Donato , questa ricetta é di origine balcanica e mi hanno detto che lo preparano anche in Romania , Serbia e Bulgaria . Io l’ho preparato a modo mio perché i turchi preparano il ripieno con della carne macinata . Grazie della visita 😊

      Mi piace

      • Donato Capozzi · giugno 20

        Ormai sono passati tanti anni dall’ultima volta che ho mangiato uno di quei piatti, tuttavia non sono sicurissimo che i dolmados e il dolme fossero ripieni di carne.

        Liked by 1 persona

      • bukurie · giugno 20

        Esistono anche quelli ripieni di farina di mais (polenta) Le foglie d’uva si possono riempire anche con la polenta 😛

        Liked by 1 persona

      • Donato Capozzi · giugno 20

        Mmmm… interessante!

        Liked by 1 persona

      • ilmondoaccantoateblog · giugno 20

        “questa ricetta é di origine balcanica e mi hanno detto che lo preparano anche in Romania”

        Confermo 🙂 In Romania si chiamano “sarmale”, e si mette dentro pure la carne macinata, e carote. Si mangia con polenta e panna (e aglio, a chi piace).

        Liked by 2 people

      • bukurie · giugno 20

        Grazie per la tua testimonianza . Buona serata 💕

        Mi piace

  7. lindaguaccio · giugno 20

    Ha una faccia davvero invitante! *-*

    Liked by 2 people

  8. cristinadellamore · giugno 20

    In Grecia il riso è senza pomodoro

    Liked by 2 people

  9. Pingback: Ricetta con le foglie d’uva — Opinionista per Caso2 | nz
  10. jupiterhaumea · giugno 20

    Come si chiama Japrak? O mi sbaglio?

    Liked by 2 people

  11. ladyniculina · giugno 20

    👌Me gusta.en mi pays se llama Sarmale(Rumania)
    👏👍😘

    Liked by 1 persona

  12. ladyniculina · giugno 20

    👌👏😘

    Liked by 1 persona

  13. Simona Serafini · giugno 20

    Ho mangiato questi fagottini una volta, ma non riesco a ricordare chi li aveva preparati. Ora ho la ricetta! Grazie

    Liked by 1 persona

  14. peopleyouknowblog · giugno 21

    Wow sembra davvero ottima! La proverò domenica per il pranzo con i la mia famiglia 😀

    Liked by 2 people

  15. maximusoptimusdominus · giugno 21

    L’ha ribloggato su MAXIMUSOPTIMUSDOMINUS.

    Liked by 1 persona

  16. newwhitebear · giugno 21

    Ma le foglie d’uva sono commestibili? Non lo sapevo. Interessante ricetta.
    Sereno pomeriggio

    Liked by 2 people

  17. Althaira · giugno 21

    Che ricetta fantastica! Molto creativa! Non pensavo che si potessero mangiare! 😉

    Liked by 2 people

    • bukurie · giugno 21

      Ci sono tante che si possono mangiare … ad esempio oggi a pranzo ho preparato il risotto con le ortiche 😄 Pubblicherò la ricetta . Un sorriso 💕

      Mi piace

  18. delegointe · giugno 22

    Non so se è la stessa ricetta, ma quando ero all’università c’era un mio amico palestinese che mi parlava sempre di un piatto fatto con i pampini della vite. Non l’ho mai assaggiato. Avevo assaggiato altre cose come le bamie, ma non mi piacevano.

    Liked by 1 persona

    • bukurie · giugno 22

      Penso che sia la stessa ricetta del tuo amico palestinese .Un sorriso 🙂

      Mi piace

  19. Marco · giugno 23

    Bellissima ricetta… molto invitante… mi ricorda la Grecia!

    Liked by 1 persona

  20. Julian Vlad · giugno 25

    Spettacolare! Non avrei mai pensato di vedere delle foglie d’uva utilizzate in cucina… non si finisce mai di imparare 🙂

    Liked by 2 people

    • bukurie · giugno 25

      Ciao Julian , mi fa piacere che oggi sei venuto a conoscenza che ci sono popoli che mangiano le foglie d’uva 😄 Grazie della visita . Un sorriso 😊

      Liked by 1 persona

      • Julian Vlad · giugno 26

        Non c’è di che! Dopo anni passati accanto a enologi e viticoltori, questa proprio mi mancava 😀
        E’ sempre bello scoprire qualcosa di nuovo e interessante!

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...