Prestito

_MG_3810

Prima di leggere questo articolo consiglio di leggere la puntate precedenti di questo mini  racconto. Se le  avete lette , vi ringrazio .

1 , 2, 3, 4 .

Portarono il mio cane entro il tempo che mi avevano detto. «Che puntualità !» – pensai tra me e me . Fox appena scese dalla macchina fece i suoi salti di gioia nel rivedermi . Lo abbracciai. Per me , da quel momento in poi lui era l’unico legame che avevo con il vecchio mondo . Per la mancanza di un lavoro e di un fidanzato , nel vecchio mondo ero diventata apatica anche nei confronti dei miei genitori oltre che al resto della società che sopportavo a malo modo . Dopo aver superato l’entusiasmo dell’arrivo a Happy Land cominciai a pensare . Per prima cosa dovevo, in qualche modo ,mettermi in contatto con la signora misteriosa . Così  andai verso la sua casa . Questa volta non suonai alla porta per evitare delle sorprese . Non avevo voglia di trovarmi di nuovo le forze della polizia disturbate dalla mia insistenza , così decisi di sedermi davanti al portone . Prima o poi qualcuno si sarebbe fatto vivo .Vidi il cane della padrona di casa che ,dopo aver notato la presenza di Fox ,fece due abbai in segno di saluto . Fox ricambiò il saluto con un abbaio più lungo e forte in segno di amicizia . Gli ho detto di smettere di abbaiare e così dopo un po’ si mise a dormire vicino ai miei piedi . Era stanco . Non é che io ero meno stanca di lui . L’apparecchio elettronico che avevo nelle mie mani aveva una mappa di tutto il paese. In modo preciso indicava anche il nome della via dove ero in sosta e mi informava di tutte le strutture di intrattenimento che erano presenti in questa zona della città . Avrei voluto andare in una pizzeria a mangiare perché avevo fame . Non avevo denaro , però potevo farmelo prestare a interessi zero . Come avrei potuto chiedere un prestito , senza la garanzia di un lavoro per poterlo restituire? Nel vecchio mondo il prestito te lo concedevano solo se avevi garanzie che venivano ipotecate come la casa , l’azienda se ne avevi e la retribuzione per i lavoratori dipendenti e statali . I lavoratori statali erano più privilegiati rispetto ai lavoratori che lavoravano nel settore privato .E poi gli interessi che pretendevano le banche private del vecchio mondo erano al limite della legalità .Qui invece era tutto diverso . Per curiosità cliccai sulla regola numero 18 di Happy Land per approfondire un po’ visto che era scritto in modo generico . Con grande sorpresa c’era scritto che prestavano denaro per ogni spesa imprevista tipo la perdita temporanea di lavoro , prestavano denaro a tutti gli studenti che avevano idee geniali per migliorare la qualità della vita di tutti gli cittadini di Happy Land con le loro nuove scoperte e invenzioni .Il denaro si poteva restituire in piccole rate da concordare con la banca a partire da due anni in su fino al massimo dieci anni dal rilascio del prestito . Era vietato pagare prestiti con nuovi prestiti . In caso di impossibilità o ritardo di pagamento delle rate del prestito la banca chiedeva per iscritto le motivazioni del debitore . Dopo aver valutato ogni caso la banca comunicava che si poteva posticipare il rientro del debito per un tempo massimo di dieci anni .In questo paese tutti i debitori pagavano i prestiti che la banca emetteva . Davano per scontato che tutto il denaro che prestavano sarebbe rientrato entro i tempi stabiliti dalla legge perché tutti i cittadini di Happy Land avevano una occupazione , la disoccupazione era una cosa assai rara solo in caso di persone diversamente abili sin dalla nascita oppure che avevano subito mutilazioni per incidenti stradali , incidenti domestici , incidenti al lavoro e scoperto malattie gravi in seguito al prestito ottenuto .In questi casi la banca non chiedeva la restituzione del denaro. Le persone lavoravano fino all’eta di sessant’anni ,dopodiché diventavano pensionati . Per chi aveva voglia di continuare a lavorare poteva farlo sia nell’ambito privato sia in quello pubblico e in questo caso percepiva solo lo stipendio per il lavoro svolto , invece la pensione veniva soppressa .Nel vecchio mondo ero laureata in architettura .Non avevo trovato lavoro e pensai che potevo mettermi in gioco a Happy Land . Ero nel pieno della mia giovinezza e con tanta voglia di fare questo mestiere che avevo sempre desiderato . Ero persa nei miei pensieri , quando sentii la voce della signora misteriosa che mi salutò . Mi aprì la porta e mi invitò ad entrare . La sua casa era ordinata . Ricevemmo entrambe il Robot tuttofare che ci salutò con una risata .In seguito la padrona di casa ordinò al Robot di preparare la cena a base di pizza , patatine e birra per tre persone invece per i cani ordinò riso soffiato con verdure miste . Pochi minuti dopo vidi per la prima volta suo marito . Si presentò con il suo nome : si chiamava David .Ricambiai con stretta di mano .
Lui disse a sua moglie :
«Luna ma non mi hai avvisato che stasera avremmo ricevuto un’ ospite sconosciuta da me .Di solito sei così precisa che mi tieni informato su tutto . Questa sorpresa non me la sarei mai aspettato . Comunque ne sono felice perché Victoria ha la stessa età di nostro figlio.»
Così scoprii che loro avevano un figlio che abitava per conto suo in un’ altra città e il nome della signora misteriosa .

Testo e fotografia di © Violeta Dyli 

Continua… ❤

 

 

 

 

Annunci

17 comments

  1. Georges 2679 · aprile 27, 2016

    Belle photo pour accompagner ce texte..bonne soirée…bisous

    Liked by 1 persona

  2. Commento poco ma ci sono… e mi piace tanto la nuova impronta del tuo blog … ti leggo sempre molto volentieri! Un abbraccio

    Liked by 1 persona

    • bukurie · aprile 28, 2016

      Grazie Manu , ricambio l’abbraccio . Buona giornata ❤️

      Mi piace

  3. La revue de Claire · aprile 27, 2016

    Bella storia

    Liked by 1 persona

  4. Laura · aprile 27, 2016

    Sei bravissima Viola, complimenti, tanti baci cara, ❤

    Liked by 1 persona

    • bukurie · aprile 28, 2016

      Esagerata 😀 Comunque grazie ! Sei sempre gentilissima . Buon giovedì ❤️

      Mi piace

  5. CriticaComunista · aprile 28, 2016
  6. newwhitebear · aprile 28, 2016

    Che bel mondo happy land. peccato che ci sia solo nei tuoi scritti. 😀
    Una serena serata

    Liked by 1 persona

  7. Pingback: Cena | Opinionista per Caso2
  8. Pingback: Tempo di colazione | Opinionista per Caso2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...